Provincia Autonoma di Trento

Il portale della scuola in Trentino

Repertorio provinciale dei titoli di istruzione e formazione e delle qualificazioni professionali

L.p. n. 10 del 1° luglio 2013 Deliberazione n. 2470 del 29 dicembre 2016


Dettagli Profilo 24.QP.2

(Attualmente in vigore)

Denominazione profilo MANAGER TERRITORIALE
Descrizione sintetica Il Manager territoriale interviene nell’ambito delle politiche su base territoriale (giovanili, familiari e di sviluppo di comunità), progettando e organizzando azioni integrate sul territorio. Promuove, inoltre, il lavoro di rete tra i diversi attori presenti, al fine di rendere protagonista e valorizzare la comunità. Opera in contesti soggetti a trasformazione sociale e sviluppa prestazioni proprie e altrui, favorendo soluzioni anche creative.
Requisiti di accesso Esperienza di almeno 30 mesi, anche non continuativa, svolta nell'arco dei 7 anni precedenti alla richiesta di certificazione, nello svolgimento di attività di progettazione e di lavoro di rete nell’ambito delle politiche giovanili e/o familiari e/o di sviluppo di comunità; oppure aver svolto, nei 7 anni precedenti alla richiesta di certificazione, almeno 24 mesi il ruolo di Referente tecnico-organizzativo sui Piani Giovani di Zona e/o d'Ambito o il ruolo di referente tecnico/istituzionale di uno dei Distretti Famiglia del Trentino.
Riferimenti normativi Delibera Giunta Provinciale 1733/2018
Settore economico Area comune
Livello EQF 5

Informazioni di contatto Enti accreditati

Ragione sociale Indirizzo Telefono Mail / PEC
Nessun contatto al momento disponibile in questo profilo di settore economico

Elenco Competenze

Descrizione competenza Livello EQF Conoscenze Abilità
Progettare, coordinare, attuare e valutare azioni integrate nell’ambito delle politiche su base territoriale (giovanili, familiari e di sviluppo di comunità) 5
  • Il territorio e le sue risorse
  • Normativa in materia di politiche giovanili, familiari e di sviluppo di comunità
  • Funzionamento degli enti locali (norme e prassi)
  • Fasi del ciclo di vita del progetto
  • Tecniche di progettazione e co-progettazione
  • Tecniche di pianificazione delle attività
  • Elementi di project management
  • Tecniche di rendicontazione e di redazione documentale
  • Tecniche di negoziazione e ascolto attivo
  • Raccogliere ed elaborare dati di contesto
  • Analizzare la domanda espressa e inespressa del territorio e dei suoi attori
  • Leggere e interpretare le problematiche manifestate dagli attori del territorio
  • Individuare e attivare le risorse territoriali
  • Individuare le strategie necessarie alla condivisione territoriale delle azioni a risposta dei bisogni rilevati
  • Individuare e analizzare documentazione di supporto alla progettazione delle azioni (norme, vincoli, disposizioni, ecc.)
  • Definire indicatori di performance, qualità e controllo delle azioni
  • Applicare tecniche di co-progettazione
  • Identificare gli obiettivi delle azioni, sulla base delle priorità degli attori coinvolti
  • Utilizzare strumenti e tecniche per curare il monitoraggio delle singole fasi progettuali (finalizzate alla ri-progettazione)
  • Applicare tecniche di problem solving
  • Gestire gli adempimenti amministrativi delle azioni previste
  • Applicare tecniche di pianificazione delle attività
  • Applicare tecniche di rendicontazione e di redazione di report
  • Applicare modalità di coordinamento del lavoro
Promuovere il lavoro di rete e sviluppare la partecipazione dei cittadini curando la comunicazione tra i soggetti del territorio 5
  • Caratteristiche del territorio e della rete dei servizi pubblici e privati
  • Elementi di comunicazione verbale e non verbale
  • Tecniche di lavoro di rete
  • Tecniche di negoziazione e di gestione dei conflitti
  • Elementi di scrittura
  • Elementi di normativa relativa a convenzioni e/o organizzazione di eventi
  • Caratteristiche socio-culturali del territorio
  • Tecniche di ascolto attivo e di empowerment
  • Elementi di politiche su base territoriale europee, nazionali, locali
  • Individuare, selezionare e coinvolgere le risorse del territorio
  • Applicare tecniche di comunicazione e di gestione delle dinamiche di gruppo
  • Applicare tecniche di lavoro di rete
  • Applicare tecniche di negoziazione
  • Applicare tecniche per la gestione di pubbliche relazioni
  • Redigere dispositivi di promozione/marketing sociale funzionali al canale comunicativo utilizzato
  • Individuare e utilizzare i canali comunicativi per promuovere le iniziative
  • Analizzare la domanda e le istanze non definite provenienti dal territorio e dagli operatori interfacciandosi con questi
  • Condurre momenti di confronto per identificare problemi e individuare soluzioni
  • Stimolare le capacità decisionali anche in ambito lavorativo e formativo
  • Gestire dinamiche di gruppo
  • Applicare tecniche di animazione del territorio per la gestione di azioni in grado di far emergere potenzialità, modelli, eccellenze e criticità